Vai ai contenuti
Vacanze in Puglia- Innamorati del Gargano
HOTEL POGGIO DEGLI ULIVI
Pubblicato da in news · 16 Aprile 2019

Vacanze in Puglia, l’itinerario che vi farà innamorare del Gargano

 

Da Rodi Garganico a Peschici, il viaggio coast to coast con una piacevole deviazione nella fantastica Foresta Umbra

 offerta vacanze puglia
Se decidi di soggiornare a Rodi Garganico, nel magnifico Hotel Poggio degli Ulivi, devi assolutamente programmare un viaggio in macchina ‘coast to coast’ alla scoperta delle meraviglie del Gargano. Un sogno da vivere intensamente durante le tue vacanze in Puglia, l'atmosfera che respirerai a Rodi Garganico è magica, il mondo che ti circonderà è immerso tra ulivi secolari, prati verdi, aree attrezzate per respirare momenti in tranquillità. A pochi chilometri dalle Isole Tremiti hotel e da Peschici ideale per chi voglia usufruire della piscina, bevendo un cocktail nei pressi del bar oppure seduti su una sdraio. Una location perfetta anche per i bambini, ad attenderli un parco giochi con scivoli, altalene e tante altre attrazioni.
 la foresta umbra

Inizia il viaggio, direzione Ischitella!

Dopo una abbondante colazione con vista mare dalla tua camera, è tempo di mettersi in macchina e dirigersi verso Ischitella. Il piccolo comune fa parte del Parco Nazionale del Gargano e della Comunità Montana del Gargano. Patria di Pietro Giannone e di Cesare Turco, è nota insieme a Rodi Garganico e Vico del Gargano per la produzione degli agrumi del Gargano.

Sentieri e trekking nella Foresta Umbra, tappa d’obbligo a Vico del Gargano

 
È uno dei comuni de "I Borghi più belli d'Italia". Fa parte della rete delle "Città sane". Due sono i motivi che rendono apprezzabile un soggiorno a Vico del Gargano. Una spiaggia, la Calenella, che a differenza di quella ormai intasata e popolare di San Menaio, ha mantenuto purezza e godibilità uniche in tutto il Gargano, tanto che su di essa aveva puntato l’architetto Gae Aulenti nel suo progetto di raccordarla con il centro storico di Vico del Gargano. E soprattutto la Foresta Umbra, meraviglioso polmone verde di 4 mila ettari che fa il paio con il polmone blu della Calenella, ed è parte del Parco Nazionale del Gargano. Si tratta di una vera foresta sul mare, con un’incredibile varietà di flora e fauna, e attrezzata con aree sosta e picnic. Numerosi e ben segnalati i sentieri che si snodano attraverso le sue aree più belle. I celebri agrumi di Vico del Gargano, un tempo perno della sua economia e ora, dopo un periodo di abbandono sono di nuovo sul mercato. È facile, passeggiando per il borgo di Vico del Gargano, poter acquistare le arance direttamente dal contadino.
foresta umbra gargano

Siamo in piena Foresta Umbra, conosciamola meglio

 
Il Parco Nazionale del Gargano è uno dei luoghi più belli d'Italia, per la varietà di paesaggi e conseguentemente di habitat naturali. La Foresta Umbra rappresenta il polmone verde del Parco Nazionale del Gargano si sviluppa fino a circa 830 metri di altitudine. La foresta è millenaria e ha conservato quasi integralmente il suo manto vegetativo. Facilmente immaginabile quanto sia preziosa la Foresta Umbra per tutti gli studiosi e amanti della flora e della fauna che popola questo territorio. La Foresta è molto frequentata anche da appassionati di fotografia naturalistica, che in tal modo realizzano scatti fantastici. Centinaia di milioni di anni fa il Gargano era un'isola ricoperta completamente da foreste; quando si congiunse con la terraferma, formando il famoso "sperone d'Italia", mantenne comunque le sue caratteristiche isolane. Dell'immensa area verde che lo inglobava tutto rimase pero solo la Foresta Umbra.

Secondo alcune fonti, il nome deriverebbe da antiche popolazioni umbre che risiedevano all'interno della foresta, ma molto più probabilmente esso è dovuto al fatto che la vegetazione è cosi fitta da far passare appena i raggi del sole, per cui l'ambiente è cupo e pieno di zone d'ombra.

 

Vieste e le sue limpide acque

 
Vieste, insieme a Peschici, fra i cinque comuni sicuramente è il più visitato da turisti in cerca di un soggiorno da dedicare al mare e al sole. Rinomata destinazione balneare, può vantare la Bandiera Blu come fregio per le sue limpide acque. Sulla Spiaggia del Castello si trova un enorme monolito denominato Pizzomunno, sul quale circolano diverse leggende, che attira molti turisti. Ma la citta di Vieste è importante anche per la necropoli paleocristiana, La Salata. Le sue splendide coste, inoltre, sono impreziosite dai trabucchi, antiche macchine da pesca ormai in disuso. Formati da una base fissa sulla terraferma e dei bracci mobili per intrappolare i pesci, questi attrezzi venivano usati in tutta la zona del Gargano, e non solo. Attualmente alcuni sono stati trasformati in ristoranti. Tante sono le feste tradizionali che fanno parte della cultura di questa deliziosa cittadina, caratterizzata dalle tipiche casette bianche locali. Di notevole pregio è la Concattedrale, situata nella parte più alta di Vieste. L'edificio, originariamente costruito in stile romanico-pugliese, fu poi abbellito dal campanile in stile barocco nella seconda metà del 1700. Le differenti modifiche apportate nei secoli sono perfettamente miscelate tra loro. Altro edificio da visitare e il maestoso castello, che fu fatto costruire dagli Svevi e si distingue per il suo colore scuro, che lo mette in risalto fra l'azzurro del cielo e del mare. Adesso dirigiamoci verso Peschici.
mare gargano

Peschici, la città a picco sul mare

 
Peschici, fra tutti, è il comune che ha la maggior parte del suo territorio ricoperto dal bosco. Fra questa cittadina e San Menaio, frazione di Vico del Gargano, si trova lo Zappino dello Scorzone, un pino d’aleppo che ha almeno sette secoli. E' senz'altro uno dei più grandi e antichi della penisola italica, insieme allo Zappino di don Francesco che si trova nella zona delle Calenelle. Sono presenti anche ampie aree di macchia mediterranea. Il centro abitato è situato su una rupe che regala una splendida vista sulla baia sottostante. Il nome significa proprio "a picco sul mare". La cittadina di Peschici fu fondata su un'altura a scopo difensivo e nei secoli fu fortificata con la costruzione di diverse torri. Fra le poche rimaste, la più importante è la torre di Monte Pucci, che però era piu piccola delle altre e quindi serviva per gli avvistamenti. Il panorama che vi si puo ammirare e l'odore congiunto di pino e mirto la rende unica.
 
Come Vieste, anche questo paesino è pieno di vicoli, stradine e case bianche tipiche del Gargano, oltre che di trabucchi: sul litorale di Peschici ce ne sono ben sette. Per la bellezza delle sue lunghe spiagge e del mare cristallino, per le tante grotte e baie, la cittadina è stata denominata Perla del Gargano. Reputazione ben meritata se si considera che la costa è ricca di insenature e calette e la pineta in alcuni punti arriva quasi fino alla spiaggia, offrendo uno scenario irripetibile.
peschici

I sapori della terra del Gargano

 
Tutti questi comuni dell’itinerario proposto, oltre a far parte della Foresta Umbra e del Parco nazionale del Gargano, possono donare a chi decide di trascorrere una vacanza in Puglia scenari meravigliosi, hanno in comune la prelibatezza della cucina tradizionale locale, tipica del sud, con le peculiarità proprie del Gargano. Verdure, formaggi e zuppe vengono arricchiti con l'olio extravergine di oliva e da tanti aromi. I piatti garganici sono molto semplici ma non per questo meno buoni. C'è pure un'ampia scelta di pietanze a base di carne e, naturalmente, di pesce.
piatto tipico gargano

Conoscere Rodi Garganico

 
Il porto di Rodi Garganico è uno degli scali principali italiani da cui partono traghetti per le Isole Tremiti: dista, infatti, solo 39 km di distanza da queste isole. Rodi Garganico si trova in un territorio di rara bellezza, su di uno sperone di roccia affacciato sul blu del mare, a poca distanza dalle coste della Croazia e inserito nello scenario naturale del Parco Nazionale del Gargano. Per questo motivo, è una delle mete pugliesi più frequentate: il comune è racchiuso tra le coste e i boschi, in un territorio costellato da borghi medievali e una natura incontaminata, tutta da scoprire. Arrampicata su uno sperone di roccia a picco sull'Adriatico, Rodi Garganico è un intrico di stradine ripide e tortuose, dove le abitazioni tradizionali sono costruite in modo che da ognuna sia possibile scorgere il mare. Con una passeggiata, potrete osservare il Santuario della Madonna della Libera, che custodisce un'icona giunta fortunosamente da Costantinopoli all'epoca della conquista turca, la Chiesa di San Nicola, con l'alto campanile gotico orientale, e le due torri aragonesi, ultimi resti del vecchio castello. Caratteristici sono i rioni del Vuccolo, storicamente abitato da pescatori, e Chep Abbasce, con le sue terrazze panoramiche e i vicoli strettissimi per ripararsi dal vento.
rodi garganico
Il paesaggio circostante è un rigoglio di pinete, ulivi, fichi e carrubi, ma soprattutto degli agrumeti secolari da cui provengono le rinomate arance del Gargano e i limoni Femminello. Da ammirare sulle strade dell'Oasi Agrumaria, dove il profumo delle zagare in primavera si dice sia tanto intenso da far lacrimare gli occhi. Sulla costa si trova un antico trabucco, imponente costruzione di legno tipica del Gargano usata per pescare.

 

Le spiagge di Rodi Garganico

 
Il promontorio su cui sorge il borgo antico divide in due parti il litorale di Rodi Garganico: l'ampia Spiaggia di Levante, riparata dai venti di Maestrale, e la Spiaggia di Ponente, che comprende la Baia di Santa Barbara e il Lido del Sole, ricca di stabilimenti, servizi, punti di ristoro. Andando verso Peschici, s'incontrano la Baia di San Menaio, con l'antica torre costiera, e Calenella, incorniciata dal verde della macchia mediterranea, oltre a una serie di insenature e calette di rara bellezza, alcune delle quali accessibili solo dal mare. Procedendo invece verso i laghi di Varano e di Lesina, il paesaggio cambia completamente, lasciando il posto a un'area lagunare molto caratteristica.
 
Non perdete un'escursione alle isole Tremiti, un paradiso naturale che vi lascerà senza fiato.

Visitare le Isole Tremiti

 
Durante le tue vacanze in Puglia devi assolutamente organizzare una escursione giornaliera alle Isole Tremiti. Con MarlinOne potrete rilassarvi e godervi le bellezze che l’arcipelago delle Tremiti ha da offrire, il tutto in una sola giornata! Il programma prevede la mattina alle 8.30 l’imbarco dalla Marina di Rodi Garganico, partenza per le Isole Tremiti, arrivo previsto ore 11:00. Durante la navigazione gli ospiti potranno partecipare alla vita di bordo, dalla preparazione dei pasti all’approccio delle regole di navigazione stando al timone; prendere il sole, o come spesso capita mettersi di vedetta in attesa dei delfini. Saranno serviti snack e degustazioni marinare. Giunti alle Isole Tremiti si sceglierà una baia dove fare un bagno nelle cristalline acque delle isole, con una sosta nei pressi della statua sommersa di Padre Pio. Ore 14:30 Per chi volesse opportunità di visita guidata alle stupende grotte marine e all’Isola di San Nicola, con imbarcazione del posto autorizzata, supplemento minimo di contributo da pagare in loco. Alle ore 17:00 prenderemo la via del ritorno. Rientro previsto ore 19:00/20:00.

isole tremiti

Un giorno al Lago di Varano, specchio magico del Gargano

 
Nei giorni di permanenza all’Hotel Poggio degli ulivi non dimenticare di dirigerti alla scoperta del lago di Varano. Si estende nell’area settentrionale del Gargano e lambisce i comuni di Cagnano Varano, di Carpino e di Ischitella. Situato nella provincia di Foggia, il lago di Varano è il più grande specchio d’acqua costiero italiano e il più esteso di tutto il Sud: si estende per una larghezza di oltre dieci chilometri e si trova incassato tra la punta su cui si erge Rodi Garganico e il monte d’Elio. Il lago ha da sempre svolto un ruolo centrale nell’economia dell’area, per via della pesca e negli ultimi decenni grazie al turismo in grande ascesa. Il lato settentrionale del lago è separato dal mare Adriatico dall’”isola”, una sottilissima striscia di terra lunga dieci chilometri e larga solamente un chilometri. Il lago, profondo sino a oltre cinque metri, comunica con il mare attraverso due canali, la foce di Capojale a ovest e la foce di Varano a est, ma viene anche alimentato di acqua dolce da alcune sorgenti sotterranee. Sull’”isola” si trova la Riserva naturale statale dell’isola di Varano: l’ente preposto alla protezione dell’area è stato creato nel 1977 e fa parte del Parco nazionale del Gargano.
lago di varano

La bandiera ‘verde’ dei pediatri 2019 a Rodi Garganico

 
Sul Gargano sventolano le 'Bandiere Verdi', i pediatri confermano le spiagge di Vieste e Rodi (e la Puglia è sul podio). Anche quest'anno, per il terzo consecutivo, ci sono Rodi Garganico e Vieste tra i 142 i comuni italiani e spagnoli insigniti della 'Bandiera verde' dei pediatri 2019. Le regole restano sempre quelle per chi decide di prenotare a Rodi Garganico hotel per soggiornare e trascorrere le vacanze in Puglia: "Acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l'aperitivo e ristoranti per i grandi", aggiunge Farnetani, ordinario alla Libera università degli Studi di scienze umane e tecnologiche di Malta.

 

Il relax meritato all’hotel Poggio degli Ulivi

 
L’Hotel Poggio degli Ulivi mette a disposizione dei clienti i massimi comfort: le camere tutte con bagno e doccia  si affacciano sul verde degli allori, melograni, agrumi. Da qui potrai godere lo splendido panorama della Costa del Gargano. Il servizio navetta gratuito, ogni giorno il nostro staff ti accompagnerà alla vicinissima spiaggia, potrai immergerti in uno dei mari più belli della Puglia.

 

La cucina di Rodi Garganico

 
Riservati momenti di relax anche per assaporare i migliori prodotti della nostra terra. Limoni e arance costituiscono il tocco speciale per alcuni piatti. Gli ortaggi (melanzane, zucchine, peperoni, cipolle, fave, patate, pomodori, insalata) provengono dagli orti dell’Isola di Varano. Per i nostri ospiti ci sarà la possibilità di scelta tra diversi primi e secondi piatti di carne e di pesce, conditi con olio extravergine d’oliva di produzione del Poggio degli Ulivi. La sala ristorante, con vista panoramica sul mare Adriatico e sulle Isole Tremiti, è interamente condizionata ed è molto spaziosa.
cucina poggio degli ulivi

Sostenibilità, ‘plastic free’ in tutte le spiagge della Puglia

 
Chiudiamo questo itinerario con una novità legata alla sostenibilità ambientale. La Puglia vieta di usare la plastica in tutte le spiagge, gli stabilimenti balneari non potranno più vendere alimenti e bevande in contenitori monouso. Lo prevede la nuova ordinanza balneare 2019 che ha deciso di bandire l'utilizzo della plastica usa e getta come misura di salvaguardia ambientale. Ad annunciarlo è stato nei mesi scorsi l'assessore regionale al demanio marittimo Raffaele Piemontese: "Siamo la prima regione in Italia a rinunciare alla plastica per salvare la bellezza del nostro mare", ha commentato la decisione di dire stop sin da questa stagione estiva alla plastica sui nostri lidi, “a favore invece di materiale compostabile e monouso. È un risultato prezioso per l'equilibrio futuro del nostro ambiente marino”. La plastica usa e getta sarà vietata in tutta Europa a partire dal 1° gennaio 2021, in applicazione di una direttiva comunitaria che vieta i contenitori monouso tanto dannosi per l'ambiente.
spiagge pulite senza plastica

SENZA IMPEGNO
HOTEL POGGIO DEGLI ULIVI
RODI GARGANICO
LA TUA VACANZA DA SOGNO!!
offerta vacanze puglia








Hotel Poggio degli Ulivi
C.da Santa Lucia S.S. n.89 Km 67,800
71012 Rodi Garganico (FG) - Italy
Telefono:+39 0884 355153 - +39 0884 355035
Email: info@hotelpoggiodegliulivi.com
GPS:N 41.923611 E 15.874136
Copyright 2019 -Hotel Poggio degli Ulivi. All Rights Reserved. P. IVA 04008340715 - Master e Design by Dag Studio - Privacy Policy - Cookie Policy
Torna ai contenuti